June 26th, 2005 at 20:45
Posted by Mattia in diario indiano

..e neppure scattate da me! Sono state selezionate dal mio coinquilino Bretik, il sito e´in lingua ceca, i commenti sono in inglese ma sempre meglio di un calcio in culo, come si suol dire! Selezionare le cartelle con il suffisso “india”. Per rinfrescarvi le idee: Thiruvananthapuram (o Trivandrum) come ben sapete e´il posto dove abbiamo trascorso il primo mese, Chennai (o Madras) e´dove vivo e lavoro adesso, Ooty e´una cittadina in montagna a circa 10 ore di viaggio da Chennai, la cartella “general” contiene una selezione dai numerosi viaggi che abbiamo fatto. Se volete vedere le immagini in full-size armatevi di santa pazienza perche´occupano 3-500 kb l´una.

Agreement:
“Ok, acconsento al trattamento dei miei dati personali ma per amor di Dio vediamo ste FOTO.”

IMPORTANTE!! Dato che piu’ di uno si e’ lamentato perche’ non riusciva a trovare ste foto: cliccare dove c’e’ scritto Micek Bretislav, si aprira’ una lista di directory nelle queli sono contenute le immagini.


June 9th, 2005 at 13:19
Posted by Mattia in diario indiano

Dato che scrivere rivolgendomi ad un pubblico vasto mi inibisce, ho pensato di riportare il contenuto di una email tra me e mia sorella, dimodoche’ possiate apprezzarne i contenuti oltre alle diversita’ stilistiche rispetto ai precedenti post. Qualcosa tipo “ma parla come mangi!”:

***ANNA***
Ciao metiu, scusa se sarò breve.
Allora, vedo che stai bene, sei bello arzillo! Eh, dev’essere una figata stare li, con tutti i pro e i contro! A me adesso mancano 2 esami e mezzo, non so forse ne lascio uno per settembre perché ho un po’ di scazzo addosso e non riesco a finirli entro luglio! Poi dovrò fare un tirocinio, ma di quello ti dovrò raccontare quando si sarà concretizzato qualcosa!
Senti, ti ricordi mica dov’è la presa SCART, che vorrei vedere i dvd con la playstation di christian? L’ho cercata ovunque ma non l’ho trovata! Che bello che forse vai negli USA!! Wow…uffa…anch’io voglio cambiare aria!!! Sono contentissima per te. Anche clara mi ha chiesto di te, le devo dare indirizzo mail e web!
Ciao ciao!!!
anna

***MATTIA***
Ciao Anna,
che palle con tutti quegli esami. Finiscili tutti subito e poi raccatta un due stracci e poi mi vieni a trovare con Christian. A parte il viaggio qui puoi sopravvivere con circa 15 euro al giorno se vivi in una bettola di hotel o meno se chiedi ospitalita’ al WMCY. qui e’ estate tutto l’anno e c’e’ pure la spiaggia dove confluisce tutta
la merda della citta’! a parte gli scherzi ti conviene finire per luglio cosi almeno ti godi agosto e settembre senza studiare.
io passo le giornate in biblioteca studiando libri su UML e USDP (chiedi al babbo delucidazioni) e C++. Stasera vado ad un festino dell’Aiesec. Mi viene da ridere perche’ ho conosciuto quelli dell’aiesec e sono diversi dagli altri indiani perche’ si fanno fighi mostrando che sono tipi “occidentalizzati” che hanno il cellulare (solo gli abbienti ce l’hanno), che fumano cicche e bevono alcolici di nascosto dai genitori; le ragazze invece si bullano perche’ sono invidiate dalle loro coetanee perche’ i genitori le lasciano un po’ piu’ di liberta’.. E poi me la menano con la storia che la mentalita’ e’ ancora molto conservativa, che invece bisogna guardare avanti..ecc.ecc. insomma con la faccenda di far crescere l’economia e con la foga di stare al passo
con le nazioni occidentali ed essere competitivi sul mercato, anche l’india sta andando con la testa a puttane. nel senso che non sanno piu’ gestire le priorita’. Ad esempio sarebbe cosa buona alzare il tenore di vita della popolazione ad un livello minimo garantito, parlo di un salario minimo. Oppure raccogliere la monnezza (tutti gettano le scovazze per la strada). In india ogni locale pubblico ha almeno una guardia privata, cosi ho chiesto ad uno di essi quanto prendesse: poco piu’ di 2000 rupie 12 ore/gg 31 gg/mese, e riesce a mantenere una
famiglia di 3 persone. Io prendo 8 volte tanto. Assurdo.
Vabbe’ questo e’ quanto. La presa Scart l’ho provata a cercare anch’io ma e’ scomparsa. Credo che se la sia ciullata qualche amico di Paolo. O Paolo.
Un bacio,
Mattia